Open Access Open Access  Accesso riservato Abbonamento o quota di accesso

Compiti e funzioni del medico competente e modalità di svolgimento della professione alla luce della legislazione vigente

Alfonso Cristaudo, Giovanni Guglielmi, Fabrizio Caldi

DOI: https://doi.org/10.7175/pmeal.v12i1.1377

Abstract

[The competent physician for the assessment of risks at work: tasks, functions and conduct in the light of current legislation]


Abstract non presente. Si riporta l'inizio dell'editoriale

Nella normativa italiana già con il Regio Decreto 530 del 1927 all’art. 6 viene introdotta la figura del medico di fabbrica, e precisato che nelle lavorazioni industriali nelle quali si adoperino o si producano sostanze tossiche o infettanti indicate in un apposito elenco i lavoratori dovranno essere visitati da un medico competente...

Parole chiave

Medico competente; Decreto legislativo 81/08; Medicina preventiva dei lavoratori

Full Text

HTML PDF

Riferimenti bibliografici

  • Regio Decreto 14 aprile 1927, n. 530. «Approvazione del regolamento generale per l’igiene del lavoro». Gazzetta Ufficiale del Regno d’Italia n. 95 del 25 aprile 1927
  • Decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1956, n. 303. «Norme generali per l’igiene del lavoro». Gazzetta Ufficiale n. 105 del 30 aprile 1956. Suppl. Ordinario
  • Decreto Legislativo 15 agosto 1991, n. 277. «Attuazione delle direttive n. 80/1107/CEE, n. 82/605/CEE, n. 83/477/CEE, n. 86/188/CEE e n. 88/642/CEE, in materia di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro, a norma dell’art. 7 della legge 30 luglio 1990, n. 212. Gazzetta Ufficiale n. 200 del 27 agosto 1991. Suppl. Ordinario n. 53
  • Decreto Legislativo 19 settembre 1994, n. 626. «Attuazione delle direttive 89/391/CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 89/656/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE, 90/679/CEE, 93/88/CEE, 95/63/CE, 97/42/CE, 98/24/CE, 99/38/CE, 99/92/CE, 2001/45/CE, 2003/10/CE, 2003/18/CE e 2004/40/CE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro». Gazzetta Ufficiale n. 265 del 12 novembre 1994. Suppl. Ordinario n. 141
  • Legge 8 gennaio 2002, n. 1. «Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 novembre 2001, n. 402, recante disposizioni urgenti in materia di personale sanitario». Gazzetta Ufficiale n. 8 del 10 gennaio 2002
  • Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81. «Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro». Gazzetta Ufficiale n. 101 del 30 aprile 2008. Suppl. Ordinario n. 108
  • Decreto Legislativo 19 giugno 1999, n. 229. «Norme per la razionalizzazione del Servizio sanitario nazionale, a norma dell’articolo 1 della legge 30 novembre 1998, n. 419» Gazzetta Ufficiale n. 165 del 16 luglio 1999. Suppl. Ordinario n. 132
  • INAIL. Il codice internazionale di etica per gli operatori di medicina del lavoro. Edizione italiana della terza edizione inglese ICOH – International code of ethics for occupational health professionals. Milano: INAIL, 2016. Disponibile online su https://www.inail.it/cs/internet/docs/alg-codice-internazionale-operatori-medicina-lavoro.pdf (ultimo accesso dicembre 2018)
  • Cristaudo A. Ruolo del medico competente nell’espressione del giudizio di idoneità alla mansione specifica e nella relativa gestione dei casi per i lavoratori con esito di infortunio e malattia professionale. Quaderni Di Medicina Legale del Lavoro 2006; 7: 57-63
  • Brilli C, Guglielmi G, Gattini V, et al. La compatibilità dei piani di lavoro: un’esperienza pisana per la gestione dei giudizi di idoneità con limitazione. Atti 80° Congresso Nazionale SIMLII, Padova 20/22 settembre 2017
  • Conferenza Unificata Provvedimento 30 ottobre 2007. «Intesa, ai sensi dell’articolo 8,comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131, in materia di accertamento di assenza di tossicodipendenza». Disponibile online su http://www.politicheantidroga.gov.it/it/principali-leggi/accordi-stato-regioni/accordo-stato-regioni-provvedimento-del-30-ottobre-2007/ (ultimo accesso dicembre 2018)
  • Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano. Provvedimento 16 marzo 2006. «Intesa in materia di individuazione delle attività lavorative che comportano un elevato rischio di infortuni sul lavoro ovvero per la sicurezza, l’incolumità o la salute dei terzi, ai fini del divieto di assunzione e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, ai sensi dell’articolo 15 della legge 30 marzo 2001, n. 125. Intesa ai sensi dell’articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131». (Repertorio atti n. 2540). Gazzetta ufficiale n.75 del 30 marzo 2006
  • Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le province autonome di Trento e Bolzano. Provvedimento 18 settembre 2008. «Accordo, ai sensi dell’articolo 8, comma 2 dell’Intesa in materia di accertamento di assenza di tossicodipendenza, perfezionata nella seduta della Conferenza Unificata del 30 ottobre 2007 (Rep. Atti n. 99/CU), sul documento recante «Procedure per gli accertamenti sanitari di assenza di tossicodipendenza o di assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope in lavoratori addetti a mansioni che comportano particolari rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute di terzi». (Rep. Atti n. 178/CSR). Gazzetta ufficiale n. 236 del 08 ottobre 2008
  • Cristaudo A. Qualità e malpractice nell’attività del medico del lavoro. In: Atti del Congresso Nazionale: La Medicina del Lavoro del 2000. Firenze, 2004, p. 111-114
  • Coggiola M, Colosio C, Foddis R, et al. Linee Guida per la Sorveglianza Sanitaria. SIMLII 2017

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2018 Gli Autori